Mamma Fashion - Ricette di primi piatti veloci e sfiziosi. Blog di Moda per essere una mamma fashion | Nel mio blog vi parlerò di moda, cucina, viaggi e altro.

Up

Al nostro arrivo ad Aqualandia abbiamo fatto un giro nel Parco, per vedere tutte le attrazioni e scegliere quelle più adatte a noi. Il Jungle Jump è quella che mi ha colpito di più: sono due scivoli paralleli nascosti dentro la giungla da dove si sbuca improvvisamente saltando nel vuoto per atterrare nell’acqua fresca di una piscina tematizzata.

Non l’ho provato perché mi sembrava troppo pericoloso, ma per tutti voi che siete coraggiosi il Jungle Jump vi aspetta! Anche Toboganes è un’attrazione molto divertente: partendo da 18 m di altezza a bordo di un gommone a due posti. Una volta partiti l’unica cosa a cui dovete pensare è la velocità! Mario si è divertito tanto a Funny Land, l’area dedicata ai bambini in cui ha potuto guidare un’auto galleggiante e si è scatenato sulle giostre gonfiabili.

Noi abbiamo passato la maggior parte della giornata rilassandoci nella magnifica Shark Bay, una spiaggia unica nel mondo dove c’è una sabbia bianca e fine che arriva direttamente da Caraibi. Ovviamente non potevamo non apprezzare Laguna Baby, dove Mario si è divertito sugli scivoli e da dove non voleva più andare via! Una zona che è tutta a misura dei bambini, dalla piscina agli scivoli e dove anche noi grandi possiamo stare in totale relax seduti nell’acqua cristallina.

All’interno del parco ci sono più aree picnic per i più organizzati che si portano il cibo da casa, lì potete sedervi ai tavolini e mangiare comodamente con la vostra famiglia. Per tutti gli altri ci sono ben 11 diversi punti ristoro dove poter gustare prelibatezze di ogni tipo e dove ciascuno di voi potrà soddisfare il proprio palato! La cosa che mi è piaciuta di più, è stata la granita multicolor che mi sono preparata da sola.

Poi, ad un certo punto ho sorpreso tutti dicendo di voler fare il bungee jumping. Nessuno si aspettava che lo facessi davvero. La torre del Bungee jumping di Aqualandia è la più alta d’Europa, ma sinceramente non ho avuto nessuna esitazione salendo le scale per raggiungere la cima, anzi pensavo solo alla fatica. Una volta salita lo staff, molto professionale, mi ha spiegato tutto quello che dovevo fare, mi hanno messo l’imbragatura e sono arrivata sul bordo da dove bisogna lanciarsi. Ho guardato giù e non ho provato paura, l’unico problema era che non capivo come buttarmi, così ho chiesto al ragazzo di darmi una piccola spinta.

Inizia il conto alla rovescia 3, 2, 1 e mi sono trovata già nell’aria a testa in giù. Non ho nemmeno urlato! È stato bellissimo, una sensazione unica e se non l’avete mai fatto ve lo consiglio! Assolutamente da provare. Ho sentito l’adrenalina anche quando mi sono rimessa in piedi e per l’emozione stavo tremando.

Poi siamo andate con le altre mamme sul Crazy River, due differenti percorsi che scendono dalla collina, immersi tra palme, canneti e bambù. Una discesa divertente su gommoncini da due persone, dentro a un fiume pazzo lungo 135 metri, con rapide, discese e vortici turbinosi. Ci siamo davvero divertite tanto.

Le altre mamme mi hanno chiesto di fare l’Apocalypse, ammetto che avevo un po’ di perplessità eh già ho fatto il Bungee Jumping e avevo paura di scendere uno scivolo! Alla fine mi sono lanciata e mi è piaciuto un sacco!

All’intero di Aqualandia la giornata vola, oltre a tutte le attrazioni ci sono tantissimi show. Personalmente ho assistito allo Tiki Show dove atleti professionisti propongono un’affascinante esibizione in cui si fondono danze e acrobazie esaltandosi vicendevolmente.

Ogni giorno alle 16.30 è il momento del Limbo Show dove i Pirati di Aqualandia iniziano la ricerca del tesoro sepolto a Shark Bay; una divertente rappresentazione del più sgangherato gruppo di naufraghi della storia.

Aqualandia è un posto dove si possono divertire sia i piccoli che i grandi, dove il tempo passa così in fretta che nemmeno ti accorgi che è già l’ora di andare a casa! Quando si entra nel parco la parola noia non esiste, ma c’è spazio solo per il divertimento! Allora cosa aspettate? Andate anche voi a passare una giornata all’insegna del divertimento in questo parco a tema acquatico numero 1 in Italia!


ABOUT THE AUTHOR
Dragana Radosevic

Dragana Radosevic

Ciao a tutti. Mi chiamo Dragana. Sono nata il primo giorno di primavera del 1984 sotto il segno dell'ariete. Sono nata in Bosnia dove ho vissuto i primi tre anni della mia vita.

Most Discussed