Mamma Fashion - Ricette di primi piatti veloci e sfiziosi. Blog di Moda per essere una mamma fashion | Nel mio blog vi parlerò di moda, cucina, viaggi e altro.

Up

Quando ero piccola ed andavo a scuola sapevo che eravamo poco meno di 4,5 miliardi di abitanti sulla terra. Oggi siamo già arrivati a 7,4 miliardi di persone e gli scienziati prevedono che nel 2050 arriveremmo ai 10 miliardi ed entro la fine del secolo sulla terra ci saranno 16 miliardi di persone. Secondo i biologi la popolazione ideale non dovrebbe superare il miliardo e mezzo. Visto che questo non è possibile, dobbiamo convivere con questi dati e sperare che la situazione nel mondo cambi.

Il rapporto tra il volume della popolazione mondiale e la malnutrizione è purtroppo stretto. Sono circa 600 milioni i bambini che vivono in povertà estrema. Uno dei problemi più difficili da risolvere oggi è proprio la povertà cui sono inevitabilmente legate la malnutrizione ed altri aspetti associati alla negazione dei diritti umani fondamentali.

Si pensi che sono in Unione Europea la percentuale dei bambini a rischio di povertà è del 29%. Sono dati preoccupanti, che invitano tutti noi a riflettere sul futuro che ci aspetta. Possiamo cambiare le cose? Possiamo nel nostro piccolo fare qualcosa per aiutare chi davvero non ha nulla? La risposta è si.

Con ActionAid, organizzazione internazionale indipendente impegnata da oltre 25 anni in Italia e in altri 40 paesi del sud per cancellare povertà, fame e ingiustizie, abbiamo la possibilità concreta di dare il nostro piccolissimo contributo nella speranza di vivere, prima o poi, in un mondo più equo.

Donare il 5×1000 ad ActionAid significa dare un aiuto concreto alle tante comunità che ogni giorno lottano per vedere riconosciuti i propri diritti fondamentali, a partire proprio dal diritto al cibo. Un gesto che a noi non costa nulla ma che può significare tanto per qualcun altro.

DONARE IL 5×1000: ECCO COME FARE
Il meccanismo è semplice, scegliendo a chi destinare la quota dell’imposta IRPEF che un privato cittadino può devolvere nell’ambito della dichiarazione dei redditi. La donazione non è obbligatoria, ciascuno di noi è libero di decidere cosa fare con i propri soldi.

 

Nel modulo della Dichiarazione dei redditi (730, CUD, Unico) si trova il riquadro per la “SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE DELL’IRPEF”.

Basta inserire il codice fiscale del destinatario (nel caso di ActionAid 09686720153) nello spazio dedicato al “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale ecc” ed apporre la propria firma.

Il 7 luglio è l’ultimo giorno per la consegna del 730 trasmesso tramite Caf e commercialisti mentre il 23 luglio per quello inviato direttamente dai contribuenti. Il modello UNICO si può presentare dal 2 Maggio al 30 Giugno presso gli Uffici Postali e fino al 30 Settembre per via telematica.

QUANTO VALE IL MIO CONTRIBUTO?
In un’utile infografica informativa realizzata da ActionAid è possibile capire in termini pratici quale è il valore del contributo devoluto all’associazione. Potrà sembrarvi poco, ma non è così. In tantissimi luoghi del mondo un contributo piccolo come questo può significare cibo, acqua, salute, istruzione: cambiamento.

Cosa significa destinare il 5x1000 ad actionaid


ABOUT THE AUTHOR
Dragana Radosevic

Dragana Radosevic

Ciao a tutti. Mi chiamo Dragana. Sono nata il primo giorno di primavera del 1984 sotto il segno dell'ariete. Sono nata in Bosnia dove ho vissuto i primi tre anni della mia vita.

Most Discussed